Cos’è un pallettizzatore?

Perché automatizzare il fine linea
Novembre 10, 2021
Pallettizzare sacchi di fertilizzante
Gennaio 24, 2022

Un pallettizzatore è una macchina automatica idonea a impilare merci o prodotti già confezionati su un pallet, attraverso uno schema di movimenti predeterminato senza incorrere in errori.

La pallettizzazione è un’attività fondamentale di qualsiasi azienda che collochi un prodotto su un pallet (scatole, sacchi, bidoni, fardelli, vassoi, etc.), ed è uno dei primi processi produttivi che può essere automatizzato.

Questa attività è stata svolta manualmente per decenni, oggi il progresso tecnologico impone un cambio di rotta. Un’elevata produttività del processo di imballaggio consente alle aziende di rimanere competitivi, senza incorrere in un calo delle opportunità commerciali.

Il posizionamento delle merci su pallet richiede infatti molto tempo e può mettere a dura prova i lavoratori, sottoposti in questo modo a uno sforzo fisico notevole ed un consumo di energia e tempo, che potrebbero essere più efficientemente impiegati all’interno dell’impresa.

Inoltre, la qualità della pallettizzazione di un robot automatizzato sarà difficilmente replicabile da un operatore umano. Il primo può agilmente raggiungere anche i 2 metri di altezza, assicurando inoltre maggiore stabilità al pallet completo.

Questi sono alcuni dei motivi per cui molte aziende dei più disparati settori utilizzano il pallettizzatore, che sostituisce l’uomo nell’arduo compito di impilare i prodotti in modo agevole e in un lasso di tempo minore.

Un impianto di pallettizzazione viene progettato su misura per rispondere alle necessità del cliente, ed è per questo in grado di gestire i più svariati tipi di prodotto

Come funziona un pallettizzatore?

Un Robot pallettizzatore si avvale di un braccio meccanico ed una testa di presa per trasportare la merce da una piattaforma al pallet, il tutto coordinato alla velocità della precedente linea di produzione e confezionamento, ad un ritmo di lavoro ed una precisione superiore rispetto al lavoro manuale.

Solitamente è collegato ad un sistema di movimentazione automatico (rulliera), che consente il trasporto della merce fino all’area di destinazione.

Il tutto è gestito da un semplice pannello touch screen, di facile interazione per qualsiasi operatore che sia stato appositamente formato.

La pallettizzazione può avvenire su di un pallet precedentemente posizionato dall’operatore o dal robot stesso, oppure anche questa operazione può essere automatizzata grazie all’utilizzo di un dispensatore automatico.

Solo a pallet concluso vi è l’intervento dell’operatore che preleva il pallet attraverso l’apposito carrello.

I principali vantaggi del pallettizzatore

Possedere un pallettizzatore garantisce una serie di vantaggi non trascurabili.

  • Elevata Capacità
    Un robot pallettizzatore è sicuramente il partner ideale per le linee di produzione e confezionamento più veloci. La velocità di pallettizzazione varia a seconda dei prodotti da movimentare; la serie Winner di Europack raggiunge efficientemente anche 800 cicli/ora. Una capacità produttiva di questo tipo richiederebbe un dispiegamento di forze elevato dedicato unicamente alla gestione di questa operazione.
  • Bassa Manutenzione
    Un pallettizzatore robotizzato richiede poca manutenzione. Ad ogni tot. di cicli avvenuti, viene prontamente segnalata la necessità di un semplice intervento manutentivo. Questo a fronte di un lavoro costante e senza pause, anche con carichi o prestazioni elevate.
  • Alta Flessibilità
    L’utilizzo di diverse teste di presa (forche, pinze, ventose, combinati) a seconda del prodotto da pallettizzare conferisce alla macchina estrema versatilità, rendendola altamente personalizzabile, in accordo alle esigenze del cliente.
  • Spazio Ristretto
    Un Robot è la soluzione ideale per chi dispone di spazi ristretti nel suo stabilimento produttivo. Le dimensioni di un sistema di fine linea possono variare a seconda della configurazione della linea di confezionamento, ma l’estrema flessibilità di un robot consente l’installazione anche in spazi ristretti, rispettando allo stesso tempo le più aggiornate norme di sicurezza imposte dal mercato.
  • Infortuni Ridotti
    Oltre a tutti i vantaggi già elencati in termini di aumento dell’efficienza e riduzione dei costi, un altro fattore chiave da tenere in considerazione è la salute dei lavoratori. I pallettizzatori consentono infatti la prevenzione di infortuni sul posto di lavoro: la movimentazione di carichi eccessivamente pesanti sono altamente correlati a dolori alla schiena ed infortuni che impattano sulla salute degli addetti. Inoltre sono anche utili nella movimentazione di sostanze pericolose, per cui il contatto umano è sconsigliabile, oppure in ambienti di lavoro pericolosi per la salute dei lavoratori.
  • Imballaggi più Sicuri
    Il contenuto tecnologico di questi macchinari consente imballaggi su pallet più sicuri e stabili, pronti per essere spediti senza ulteriori controlli umani. Inoltre, la qualità è sicuramente maggiore rispetto a quello, spesso instabile ed impreciso, effettuato manualmente.

Vuoi verificare i benefici dell’integrazione di un impianto di pallettizzazione automatizzato all’interno del tuo ciclo produttivo? Contattaci e valutiamoli assieme!

Eropack-pallettizzatori-Immagine-1c
full

Un pallettizzatore è una macchina automatica idonea a impilare merci o prodotti già confezionati su un pallet, attraverso uno schema di movimenti predeterminato senza incorrere in errori.

La pallettizzazione è un’attività fondamentale di qualsiasi azienda che collochi un prodotto su un pallet (scatole, sacchi, bidoni, fardelli, vassoi, etc.), ed è uno dei primi processi produttivi che può essere automatizzato.

Questa attività è stata svolta manualmente per decenni, oggi il progresso tecnologico impone un cambio di rotta. Un’elevata produttività del processo di imballaggio consente alle aziende di rimanere competitivi, senza incorrere in un calo delle opportunità commerciali.

Il posizionamento delle merci su pallet richiede infatti molto tempo e può mettere a dura prova i lavoratori, sottoposti in questo modo a uno sforzo fisico notevole ed un consumo di energia e tempo, che potrebbero essere più efficientemente impiegati all’interno dell’impresa.

Inoltre, la qualità della pallettizzazione di un robot automatizzato sarà difficilmente replicabile da un operatore umano. Il primo può agilmente raggiungere anche i 2 metri di altezza, assicurando inoltre maggiore stabilità al pallet completo.

Questi sono alcuni dei motivi per cui molte aziende dei più disparati settori utilizzano il pallettizzatore, che sostituisce l’uomo nell’arduo compito di impilare i prodotti in modo agevole e in un lasso di tempo minore.

Un impianto di pallettizzazione viene progettato su misura per rispondere alle necessità del cliente, ed è per questo in grado di gestire i più svariati tipi di prodotto
no-repeat;left top;;
auto

Come funziona un pallettizzatore?

Un Robot pallettizzatore si avvale di un braccio meccanico ed una testa di presa per trasportare la merce da una piattaforma al pallet, il tutto coordinato alla velocità della precedente linea di produzione e confezionamento, ad un ritmo di lavoro ed una precisione superiore rispetto al lavoro manuale.

Solitamente è collegato ad un sistema di movimentazione automatico (rulliera), che consente il trasporto della merce fino all’area di destinazione.

Il tutto è gestito da un semplice pannello touch screen, di facile interazione per qualsiasi operatore che sia stato appositamente formato.

La pallettizzazione può avvenire su di un pallet precedentemente posizionato dall’operatore o dal robot stesso, oppure anche questa operazione può essere automatizzata grazie all’utilizzo di un dispensatore automatico.

Solo a pallet concluso vi è l’intervento dell’operatore che preleva il pallet attraverso l’apposito carrello.
no-repeat;left top;;
auto

I principali vantaggi del pallettizzatore

Possedere un pallettizzatore garantisce una serie di vantaggi non trascurabili.

Elevata Capacità




Un robot pallettizzatore è sicuramente il partner ideale per le linee di produzione e confezionamento più veloci. La velocità di pallettizzazione varia a seconda dei prodotti da movimentare; la serie Winner di Europack raggiunge efficientemente anche 800 cicli/ora. Una capacità produttiva di questo tipo richiederebbe un dispiegamento di forze elevato dedicato unicamente alla gestione di questa operazione.

Bassa Manutenzione




Un pallettizzatore robotizzato richiede poca manutenzione. Ad ogni tot. di cicli avvenuti, viene prontamente segnalata la necessità di un semplice intervento manutentivo. Questo a fronte di un lavoro costante e senza pause, anche con carichi o prestazioni elevate.

Alta Flessibilità




L’utilizzo di diverse teste di presa (forche, pinze, ventose, combinati) a seconda del prodotto da pallettizzare conferisce alla macchina estrema versatilità, rendendola altamente personalizzabile, in accordo alle esigenze del cliente.

Spazio Ristretto




Un Robot è la soluzione ideale per chi dispone di spazi ristretti nel suo stabilimento produttivo. Le dimensioni di un sistema di fine linea possono variare a seconda della configurazione della linea di confezionamento, ma l’estrema flessibilità di un robot consente l’installazione anche in spazi ristretti, rispettando allo stesso tempo le più aggiornate norme di sicurezza imposte dal mercato.

Infortuni Ridotti




Oltre a tutti i vantaggi già elencati in termini di aumento dell’efficienza e riduzione dei costi, un altro fattore chiave da tenere in considerazione è la salute dei lavoratori. I pallettizzatori consentono infatti la prevenzione di infortuni sul posto di lavoro: la movimentazione di carichi eccessivamente pesanti sono altamente correlati a dolori alla schiena ed infortuni che impattano sulla salute degli addetti. Inoltre sono anche utili nella movimentazione di sostanze pericolose, per cui il contatto umano è sconsigliabile, oppure in ambienti di lavoro pericolosi per la salute dei lavoratori.

Imballaggi più Sicuri




Il contenuto tecnologico di questi macchinari consente imballaggi su pallet più sicuri e stabili, pronti per essere spediti senza ulteriori controlli umani. Inoltre, la qualità è sicuramente maggiore rispetto a quello, spesso instabile ed impreciso, effettuato manualmente.

no-repeat;left top;;
auto

50
default

Vuoi verificare i benefici dell’integrazione di un impianto di pallettizzazione automatizzato all’interno del tuo ciclo produttivo? Contattaci e valutiamoli assieme!


center
no-repeat;left top;;
auto