Industria 4.0

Impianto di palletizzazione sacchi di pellet
Pallettizzare sacchi di pellet
Aprile 4, 2022
Linea pallettizzazione senza pallet
Pallettizzazione senza pallet
Giugno 24, 2022

Industria 4.0:

Per Industria 4.0 si fa riferimento alla 4a rivoluzione industriale che come diretta evoluzione della 3a, (che prevedeva l’automazione dei singoli processi produttivi), si focalizza sulla digitalizzazione ed interconnessione di tutti gli asset fisici con ecosistemi digitali all’interno della catena del valore.

In pratica tutti i sistemi produttivi sono in grado di generale, analizzare e comunicare dati tra di loro ed anche alle persone coinvolte nel processo. Nel contesto 4.0 si potranno raggiungere dunque i livelli qualitativi di un servizio estremamente customizzato, mantenendo i vantaggi competitivi di un’economia di scala, unendo artigianalità a produzione di massa.

L’azienda diventa una “smart factory”, ossia una fabbrica intelligente, composta di macchine interconnesse tra loro, in grado di dialogare ed effettuare autodiagnostica e manutenzione preventiva. Quest’ultima abiliterà il sistema produttivo a prevedere in autonomia il grado di fallimento produttivo, ad adottare le migliori misure di prevenzione e a mettere in campo azioni di auto-riparazione.

Quando si può parlare di Industria 4.0?

Secondo una definizione della Commissione Europea, per poter parlare di smart factory o di I4.0, ci sono una serie di “Enabling Technologies”, ossia tecnologie abilitanti che devono essere impiegate:

  • 1. Advance Manufacturing:
    Utilizzo dei robot nei processi produttivi, in grado di connettersi tra di loro e controllabili da remoto, che sostituiscono lavori semplici o ripetitivi.
  • 2. Additive Manufacturing:
    Comunemente sostituito dal termine stampa 3-D, permette la creazione di prodotti estremamente personalizzati riducendo al minino gli scarti.
  • 3. Realtà aumentata:
    Creazione di un’ambiente fittizio, ad integrazione dell’ambiente reale/fisico con possibilità di abilitare comandi diretti sullo spazio di lavoro e sostituire la documentazione cartacea.
  • 4. Simulazione:
    Analisi in tempo reale degli effetti del cambiamento di parametri all’interno dei processi in ambienti di lavoro virtuali. Test ed ottimizzazione dei processi senza attuazione fisica.
  • 5. Horizontal/Vertical Integration:
    Gestione ed interconnessione del flusso di dati sia a livello verticale che orizzontale per tutta la value-chain.
  • 6. Internet of Things (IoT):
    Integrazione su oggetti fisici di dispositivi intelligenti in grado di renderli digitali, abilitandoli a comunicare ed interagire sia tra di loro che con soggetti esterni (macchina-uomo); in sostanza un collegamento internet a qualsiasi tipo di oggetto.
  • 7. Cloud:
    Infrastruttura IT estremamente aperta e flessibile per progettazione e condivisione dei dati tra soggetti ed enti.
  • 8. Big Data Analytics:
    Raccolta ed analisi di grandi flussi di dati provenienti da diverse fonti al fine di estrarre informazioni in grado di portare benefici su diversi livelli (economico/produttivo).

Quali sono i principali vantaggi?

L’applicazione di queste tecnologie apporta dei benefici a tutto l’apparato aziendale. Anche se finora sono tecnologie limitatamente diffuse, sono diversi gli studi che ne comprovano i risultati. Vediamo brevemente quali sono i vantaggi:

  • Produttività ed efficienza maggiori:
    Processo produttivo più veloce grazie ad un minore input umano, macchinari con migliori sistemi di monitoraggio (manutenzione preventiva) e produzioni intelligenti con minori tempi morti. Grazie ad una comunicazione tra le diverse unità produttive, ci sarà un aumento dell’efficienza dovuto alla conoscenza in tempo reale dei carichi di lavoro di ciascuna unità. Le stesse sono in grado di prendere decisioni autonomamente grazie ai dati che raccolgono, ottimizzando i processi di produzione.
  • Riduzione dei costi:
    Le risorse vengono utilizzate in maniera più efficiente, riducendo i tempi morti, producendo più velocemente ed agilmente, riducendo gli sprechi e quindi riducendo i costi.
  • Migliore qualità ed esperienza cliente:
    l’Industria 4.0 è la chiave per implementare soluzioni in grado di tracciare ed identificare eventuali problematiche e rispondere velocemente di conseguenza. Inoltre, le soluzioni sono in grado di produrre prodotti di alta qualità regolarmente, riducendo reclami, richiami ed interventi di risoluzione problemi.
  • Incrementare il profitto:
    In aggiunta ai fattori elencati precedentemente, che permettono un incremento del profitto, una produzione smart abilità la capacità di sviluppare nuovi ed innovativi prodotti, in modo più veloce e personalizzato.

Industria 4.0 e Pallettizzazione:

Il mondo della robotica fa sicuramente parte di quel gruppo di tecnologie che abbracciano il concetto di Industria 4.0. La pallettizzazione è una di quelle attività che meglio si presta ai vantaggi che l’automazione può offrirgli.

I robot pallettizzatori Europack, oltre ad aumentare la produttività ed efficienza del processo produttivo, sono integrabili con sistemi di I4.0 che permettono la raccolta e condivisioni di dati in tempo reale. Basta un modem integrato ed una connessione ad Internet, per ricevere un flusso costante di dati nel proprio ERP oppure ricevere assistenza e supporto da remoto.

In aggiunta, da qualche anno sono previsti incentivi a livello statale ed europeo per l’integrazione di sistemi di Industria 4.0 negli apparati industriali. Contattaci per ricevere ulteriori informazioni.


Vuoi verificare i benefici dell’integrazione di un impianto di pallettizzazione automatizzato all’interno del tuo ciclo produttivo? Contattaci e valutiamoli assieme!